Kiseiju: l’ospite indesiderato 1×03 – Parassita o Umano?

Kiseiju: l’ospite indesiderato 1×03 – Parassita o Umano?

28 agosto 2018 0 Di Manganime

Procediamo con Kiseiju: l’ospite indesiderato 1X03, per scoprire chi era la strana coppia nuda che  ha concluso l’episodio precedente.

Una strana donna

Sul treno in direzione dell’istituto superiore di Shinici, una donna dallo sguardo alquanto freddo ed insensibile accusa un passeggero di averla palpata. L’uomo arretra e subito tenta di difendersi nonostante il resto del vagone lo stia accusando. Giunti alla fermata, si aprono le porte e la donna lo scaraventa fuori.

I passeggeri restano allibiti ma lei continua per la sua strada. Nel frattempo Shinici è ancora a casa a fare colazione con la sua famiglia, quando al telegiornale viene data la notizia che il Macellaio sta continuando a mietere vittime. Il ragazzo sa che non è più lui, ma sono altri parassiti a commettere questi crimini, per cui preoccupato si alza e va a scuola.

Professoressa

Destri, con l’avvicinarsi dell’istituto, capta di nuovo la vicinanza di un suo simile, questa volta più potente dei precedenti. Shinici continua a camminare, e nel frattempo l’essere si avvicina sempre più. Trecento metri…duecento metri… cento metri…si trova purtroppo all’interno dell’edificio scolastico. Nè Shinici nè Destri sanno chi sia o che forma abbia preso. La cosa è importante che il ragazzo non incroci il suo sguardo altrimenti verrebbe subito scoperta la sua identità. Nella scuola gli studenti vengono tutti convocati per la presentazione di una nuova insegnante e Shinici è in mezzo alla folla immerso in una grandissima tensione. La professoressa Ryoko Tamiya si presenta a tutti ed in quell’attimo il suo sguardo incrocia quello di Shinici. E’ lei l’essere che era stato avvertito e sarà proprio lei l’insegnante di Shinici.

Sala insegnanti

Il ragazzo non sa che fare nè cosa aspettarsi. In classe la professoressa agisce come una normale insegnante, spiegando le lezioni e passando tra i banchi. Quando Shinici mostra grande esitazione a stare in classe, lei si avvicina e lo convoca dopo le lezioni per parlargli. La tensione è alle stelle e non si sa cosa accadrà varcata la porta dell’ufficio. Quando Shinici entra nella stanza, la professoressa Tamiya rivela subito la sua vera natura. Lei sa cosa il ragazzo abbia nella sua mano destra e dice di non volersi battere. Vuole preservare la sua apparenza all’interno della scuola ed invita il ragazzo ad incontrarsi dopo le lezioni.

Coppia parassita

Al momento dell’incontro, in una comune caffetteria affollata, si presentano davanti a Shinici la professoressa Tamiya ed un uomo chiamato A, come se il suo nome avesse poca importanza. E’ ovvio che anche A sia un corpo occupato da un parassita. Questo essere non ha le stesse capacità mentali e relazionali della donna. Nonostante la sua più accentuata aggressività, è la professoressa a farlo tacere e a parlare con Shinici.

Lei rivela di essersi accoppiata con il suo simile e che ora è incinta. Inizialmente Shinici non fa altro che ripetere di voler uccidere tutti questi mostri. Poi ha dei ripensamenti quando Destri spiega che quello nel ventre di Tamiya è un essere umano e non un parassita. La richiesta di Tamiya è chiara: non vuole problemi per se stessa e per l’essere che ha in grembo. In cambio non causerà problemi agli altri che ha intorno finchè la sua identità sarà nascosta.

Intruso pericoloso

Nonostante la richiesta di Tamiya il suo compagno A non sembra interessato a patteggiamenti e va via con fare minaccioso. L’indomani nella scuola scatta l’allarme generale perchè sembra che un intruso si stia aggirando nella scuola uccidendo e ferendo chi gli si para davanti. La classe di Tamiya fugge insieme al resto degli studenti e nei corridoi Destri avverto che questa persona pericolosa è proprio A.

L’essere è alla ricerca di Shinici e la cosa migliora che il ragazzo può fare è allontanarsi dal resto dei suoi compagni. Destri vorrebbe scudarsi nello scontro tramite gli studenti, ma Shinici non accetta questo piano e si avvia al piano superiore così che nessuno sia in pericolo. Costruisce una barriera di banchi intorno a se e Destri gli spiega che presto A sarebbe arrivato da loro e che durante lo scontro anche Shinici dovrà fare la sua parte o saranno sopraffatti.

Condividi su: