Brand New Animal riceverà un adattamento manga

Brand New Animal riceverà un adattamento manga

29 Maggio 2020 0 Di Marco Nisticò

Dopo il debutto in Giappone della serie animata, Brand New Animal riceverà anche un adattamento manga.

Brand New Animal è una serie anime attualmente disponibile su Netflix solamente in Giappone e che conta 12 episodi da circa 24 minuti l’uno. I primi 6 episodi sono stati rilasciati il 21 Marzo su Netflix mentre i restanti il 6 Maggio. La serie ha debuttato sull’emittente giapponese FujiTV lo scorso 8 Aprile ed è stata sicuramente una delle sorprese più apprezzate di questo periodo in cui siamo stati costretti a rimanere tutti a casa. L’attesa per Brand New Animal (abbreviato spesso in BNA) è dovuta anche al fatto che lo studio di produzione della serie è nientemeno che Trigger, che ha dato i natali a Kill la Kill, Promare e Gurren Lagann.

Di seguito una breve sinossi della serie:

Nel XXI secolo, l’esistenza di animali-umani è venuta alla luce dopo essere stata nascosta nel buio della storia. Michiru visse la vita come un essere umano normale, finché un giorno si trasformò improvvisamente in un tanuki-umano. Fugge e si rifugia in una speciale area della città chiamata “Anima City” che è stata istituita 10 anni fa per gli animali-umani per poter vivere come loro stessi. Lì Michiru incontra Shirou, un lupo-umano che odia gli umani. Attraverso Shirou, Michiru inizia a conoscere le preoccupazioni, lo stile di vita e le gioie degli animali-umani. Mentre Michiru e Shirou cercano di capire perché Michiru improvvisamente si trasformò in un animale-umano, inaspettatamente vengono coinvolti in un grande incidente.

La storia ha talmente colpito il pubblico che la rivista web Tonari no Young Jump di Shueisha ha deciso di pubblicare un capitolo 0 del manga di Brand New Animal, disegnato da Asano, autore di opere come Solanin, What a Wonderful World!, CTRL+T o La ragazza in riva al mare.

Se capite un po’ il giapponese, potete leggere questo capitolo a questo link. I disegni sembrano molto puliti e ricalcano molto lo stile dell’anime, seppur non amiamo molto l’uso delle texture impiegate per riempire lo spazio di determinati elementi della scena, in quanto non danno molta profondità e tridimensionalità. Però come primo capitolo sembra promettere molto bene. Voi cosa ne pensate?