Recensione Rilakkuma e Kaoru: il mio inquilino orsacchiotto

Recensione Rilakkuma e Kaoru: il mio inquilino orsacchiotto

17 Ottobre 2019 0 Di Manganime

Rilakkuma è una serie in stop motion realizzata da Dwarf Studio in collaborazione con San-X e trasmessa su Netflix in prima visione. Questa serie, adatta non solo ad un pubblico di bambini, saprà conquistare lo spettatore per la sua tenerezza e per il suo stile.

I miei amici morbidosi

Kaoru è una giovane impiegata d’ufficio che vive con degli inquilini molto particolari, due orsi ed un pulcino. Le sue giornate in ufficio non sono affatto interessanti e le sue colleghe la trovano fuori moda, per questo Kaoru è una ragazza pò malinconica. A tirarla su di morale, però, ci sono i suoi amici morbidosi. Questi animali hanno comportamenti umani, sono molto diversi tra loro e cercano sempre di trovare nuove cose da fare per tenere di buon umore Kaoru. Anche se Rilakkuma è il più pigro e passa gran parte della giornata a dormire, Korilakkuma e Kiiroitori sanno sempre come darsi da fare in ogni situazione, cercando persino dei piccoli lavori part time! Grazie alla loro compagnia e la loro spontaneità, Kaoru riesce a fare amicizia con un bambino che abita nel suo palazzo e trova pian piano il coraggio di conoscere nuove persone, come il bel ragazzo delle consegne!

Una grande famiglia

Rilakkuma-famiglia

Kaoru: giovane ragazza che lavora come impiegata. Viene considerata fuori moda dalle sue colleghe, per questo non la invitano mai ad uscire e la lasciano sola. E’ una persona molto malinconica ma grazie ai suoi inquilini trova sempre il sorriso.

Rilakkuma: Un grande e morbido orso dal mantello marrone con la zip. Passa le sue giornate mangiando e dormendo. E’ molto pigro e ogni tanto dimentica di lavare persino la sua pelliccia, mandando fuori di testa l’ordinatissimo Kiiroitori.

Korilakkuma: E’ un’orsacchiotta color rosa chiaro con un grande bottone rosso sul petto. E’ molto esuberante, adora fare scherzi a Rilakkuma ma anche giocare e darsi da fare.

Kiiroitori: un pulcino paffutello che vive in una gabbietta in casa di Kaoru. Tiene sempre tutto in ordine, spolvera spesso la sua gabbia e non fa che urlare contro i due orsi quando li vede fare danni in casa.

Un anime in stop motion

Rilakkuma-amici

Rilakkuma e Kaoru è una delle pochissime serie anime realizzata con la tecnica della stop motion, ossia con figure reali fotografate in varie pose fino a creare una sequenza animata. I personaggi animali sono diversi dagli altri personaggi perchè realizzati come veri e propri peluche pelosi. I colori di questa serie sono molto vivaci nella gran parte degli episodi e scuri solo nelle scene malinconiche o tristi.

Ogni cosa è rappresentata in modo reale e ci sono poche aggiunte di effetti speciali. Nonostante l’animazione sia molto fluida in sè per sè, i dialoghi risultano un pò troppo rigidi e innaturali. Parlando sempre di animazione, i personaggi hanno movimenti molto naturali e sembra quasi di vedere una serie in computer grafica, se non fosse che ogni tanto quando i personaggi umani muovo la testa si vede lo stacco tra testa e collo.

In fondo si sta bene così

Rilakkuma-stelle

Nonostante questa serie possa sembrare adatta solo a bambini, data la tipologia di personaggi, in realtà per i suoi temi e il tipo di animazione è apprezzata anche dagli adulti. Gli episodi non sono molto lunghi, circa 20 minuti, e ogni tanto nè capita qualcuno un pò più noioso ma nel complesso questo anime è fortemente consigliato.

La serie è stata creata a partire dal personaggio Rilakkuma, nato come icona per dei prodotti di cancelleria, per cui non c’è una vera e propria storia dietro questo orsacchiotto. Unica pecca è che non avendo una storia di background, lo spettatore inizia la serie non capendo se gli inquilini di Kaoru siano veri animali o peluche e l’ultimo episodio ci fa sentire la mancanza di un vero e proprio finale.

Chi è il vero protagonista?

Rilakkuma-protagonisti

Anche se l’anime porta il nome dell’orso Rilakkuma, nato originariamente come personaggio singolo, gli episodi girano quasi totalmente attorno al personaggio di Kaoru. Probabilmente gli autori hanno preferito mettere questa impiegata malinconica al centro delle vicende perchè è l’unica che effettivamente può interagire e parlare con più personaggi.

Si potrebbe pensare che Kaoru come protagonista sia la scelta più logica, in questo modo lo spettatore può godersi un vero e proprio anime e non un film “muto” nel quale ci sarebbero altrimenti solo musica e i versi degli orsi. Questa scelta però non rende giustizia al protagonista originale, Rilakkuma, il quale non solo viene messo in secondo piano ma sembra generare delle avventure che fanno da “filler” agli episodi.

Recensione Rilakkuma e Kaoru: il mio inquilino orsacchiotto ultima modifica: 2019-10-17T15:10:16+02:00 da Manganime