Vampire Knight: il sangue di un amore eterno

Vampire Knight: il sangue di un amore eterno

2 maggio 2018 0 Di Manganime

Vampire Knight è un’anime di Matsuri Hino, in cui il tema vampiresco è vivido quanto il rosso dell’amore, della passione e del sangue.

Trama

La Cross Academy non è la solita scuola di prestigio: è infatti ambiente di due mondi completamente diversi, scanditi da orari e spazi ben definiti. Mentre durante il giorno è un liceo altolocato che accoglie gli studenti della città, residenti nel convitto scolastico, di sera è un luogo dove le lezioni vengono dedicate a delle classi di alunni speciali per il loro sangue, ovvero i vampiri, che vivono in dormitori lontani da quelli degli umani. La loro natura è celata a tutti, tranne che a tre persone: il direttore dell’Academy, sua figlia Yuki ed un ragazzo di nome Zero Kiryu. I due giovani hanno infatti un doppio ruolo. Mentre di giorno sono semplici studenti, la sera diventano dei guardiani affinché il mondo degli umani non si mescoli a quello dei vampiri.

Tra i vampiri, adorati per il loro magnifico aspetto dalle ragazze e dai ragazzi, spicca uno in particolare: Kaname Kuran. Con i suoi modi ed il suo fascino ammalia chiunque ma i suoi occhi non guardano altro che Yuki, la quale sembra ricambiare. Zero, amico di Yuki, non è affatto felice di ciò e fa in modo di frapporsi sempre tra i due, non solo per gelosia ma per odio nei confronti dei vampiri, poiché il suo passato nasconde un segreto: è l’unico sopravvissuto di una famiglia di cacciatori di vampiri, diabolicamente uccisa proprio da un vampiro molto potente.

Nonostante tutto sembra esserci un certo equilibrio all’interno della scuola, finché Yuki non inizia ad avere strani sogni e visioni, nei quali non solo c’è Kaname ma viene versata una grande quantità di sangue.

Personaggi

 

Yuki Cross: figlia del preside dell’Academy, è una ragazza coraggiosa e piena di energia. Studentessa della Day Class, svolge l’importante ruolo di sorvegliante del dormitorio durante le lezioni della Night Class insieme a Zero. Dimostra subito di avere un debole per Kaname Kuran ma il suo legame con Zero va ben oltre la loro semplice amicizia.

Kaname Kuran: misterioso, silenzioso e profondo giovane della Night Class. Viene considerato da tutti un leader ed è rispettato come un capo, nonostante la sua natura cortese. Il suo sguardo sempre malinconico e triste cambia solo al cospetto di Yuki, come se tra loro ci fosse ben altro che un legame scolastico.

Zero Kiryu: superstite di una famiglia di cacciatori di vampiri, viene affidato alle cure del Preside Cross e di sua figlia Yuki quando era ancora un bambino. Inizialmente spaventato e silenzioso, riesce con la giovane ad instaurare un nuovo rapporto umano ma dentro di lui rimarrà per sempre l’odio verso i vampiri. Per questo motivo e per proteggere Yuki, sorveglia insieme a lei il dormitorio durante la Night Class.

Night Class: i componenti della Night Class sono tutti amici di Kaname Kuran e vampiri, anche se di livello inferiore. Ognuno di loro possiede poteri speciali ed un prezioso charm che li fa essere al centro dell’attenzione della Day Class.

  • Hanabusa Haido, fedele amico di Kaname Kuran, può creare e manipolare il ghiaccio
  • Akatsuki Kain, cugino di Haido, riesco a creare e manipolare il fuoco
  • Senri Shiki è il cugino di Kaname e Yuki, riesce ad usare il suo sangue come se fosse un lazo.
  • Takuma Ichijo, nipote del “Venerabile” patriarca della famiglia Ichijo, è il vice capodormitorio della Night Class.
  • Rima Toya è una giovane modella, è molto legata a Senri ed è in grado di creare elettricità.
  • Ruka Souen è innamorata di Kaname ed può controllare la mente degli altri
  • Seiren è sia la spia che la guardia del corpo di Kaname.

Character Design

Vampire Knight è un anime ben fatto, con una grafica non esageratamente dettagliata. Lo stile rimane fedelissimo al manga ma le linee sottili, nel tratto dell’animazione dei personaggi, creano un leggero stacco con il background. A mettere in risalto questa netta distinzione c’è anche la colorazione dei personaggi, più netta confronto ad uno sfondo sfumato. Pur essendo uno shojo e avendo due protagonisti maschili ed uno femminile, si potrebbe pensare che la storia si incentri su un triangolo amoroso, ma non è così.

Fino alla fine della serie si resta con il fiato sospeso tra una puntata e l’altra e viene voglia di sapere quale sarà il passo successivo degli episodi. Nonostante la serie scorra bene, alcune relazioni tra i personaggi non sono molto chiare e bisogna attendere la seconda serie per capire come sono legati tra loro. 

Conclusioni

La fedeltà dell’anime al manga è totale. Non vengono fatti quasi tagli né aggiunte ma è opportuno dire che chi sceglie di guardare l’anime rimane un po’ con l’amaro di un finale che non è un vero finale.

Come accade per alcuni manga, non si riesce a trasporre completamente la storia in versione anime, magari perché al momento della realizzazione di quest’ultimo non è stato completato il fumetto. Per cui se si desidera veramente sapere come continua la storia bisogna procedere alla seconda serie “Vampire Knight: Guilty” o alla lettura del manga, concluso nel 2014.

Per il resto, il non aver inserito filler all’interno dell’anime ma pochissime immagini che riempiono i secondi tra un dialogo e l’altro fa scorrere bene la visione.

Manga e Anime Correlati

Anime su vampiri e storie d’amore:

Vampire Knight: Guilty

Diabolik Lovers

Master Mosquiton

Rosario Vampire

Owari No Seraph

Blood Lad

Strike The Blood

Hellsing

Hellsing Ultimate

Per acquistare il manga, potete utilizzare il link in basso: