Photoshop: guida all’interfaccia e agli strumenti per il disegno

Photoshop: guida all’interfaccia e agli strumenti per il disegno

15 Marzo 2019 0 Di Manganime

In questo primo articolo della categoria Tutorial andremo a parlare di Photoshop e come è strutturata la sua interfaccia, spendendo due parole in più sugli strumenti utili per il disegno.

Photoshop è uno dei programmi più utilizzati dai disegnatori professionali, sia per l’enorme potenzialità che questo software riesce ad offrire che per i tantissimi strumenti che mette e disposizione, permettendo di realizzare dei veri e propri capolavori. Ovviamente non fa miracoli, per cui è necessario possedere almeno le conoscenze base del disegno digitale prima di addentrarsi in un programma come Photoshop. Consigliamo inoltre di padroneggiare al meglio il disegno su carta, prima di iniziare a creare i vostri disegni digitali.

Non perdiamo altro tempo e andiamo a scoprire insieme l’interfaccia di Photoshop.

NOTA: la guida si basa sull’edizione CC 2018, ma nell’ultima versione gli strumenti sono rimasti invariati.

Prezzi e modalità di iscrizione

Dall’arrivo di Photoshop CC non è più necessario spendere centinaia di euro per acquistare la versione fisica del software, ma ci si affida ad un sistema di Cloud Service, sviluppato interamente da Adobe, che permette l’acquisto dell’intero pacchetto Adobe, o di una singola applicazione, sotto forma di abbonamento mensile o annuale. Nel caso vogliate acquistare solamente Photoshop, i prezzi partono da 24,39€/mese per l’abbonamento annuale con pagamento mensile (oppure 292,57€ con un’unica soluzione annuale) fino ad arrivare a 36,59€/mese se non volete vincoli sulla durata del piano d’iscrizione.

Photoshop: guida all'interfaccia e agli strumenti per il disegno 1

Per scoprire tutte le varie proposte di abbonamento per le varie applicazioni Adobe, potete consultare la pagina ufficiale.

La barra degli strumenti

Una volta installato ed avviato Photoshop, si presenta così:

Interfaccia Photoshop

A sinistra è presente la Barra degli strumenti, dove sono appunto presenti gli oggetti che utilizzerete maggiormente per disegnare. Al centro abbiamo il foglio da disegno, che si può creare andando su File>Nuovo…, potendo deciderne anche la grandezza in base alle esigenze. In alto c’è la Barra dei menù, che permette di accedere a funzioni e filtri avanzati del programma per la modifica delle immagini o dei disegni. In basso a destra c’è una delle sezioni fondamentali per i disegnatori, ossia i Livelli. Quando disegnerete in digitale, vi tornerà parecchio utile creare diversi livelli per ogni elemento del disegno. E’ come se si prendessero tanti fogli trasparenti e si posizionassero uno sopra l’altro e su ogni foglio si creassero i vari dettagli dell’opera. Ad esempio si potrebbe fare un livello di contorni, uno di colorazione, uno di sfumature e infine un ultimo livello di luci e ombre. Ovviamente la scelta dipenderà anche dal vostro modo di disegnare.

Per creare un nuovo livello, basterà andare su Livello>Nuovo>Livello… ed ecco che automaticamente apparirà nella sezione dedicata. Ogni livello di uno stesso progetto ha la medesima risoluzione. Quindi pensate bene a quanto dovrà essere grande il vostro disegno, anche per adattare le diverse proporzioni. E’ comunque possibile modificare la risoluzione del foglio usando l’opzione Immagine>Dimensione immagine…, modificando opportunamente le proporzioni del foglio. E’ importante dire che una volta creato un nuovo foglio da lavoro, sarà mantenuta la proporzione iniziale. Ad esempio se avete creato inizialmente un foglio con risoluzione di 1280×720, non potrete andare a modificare la risoluzione in 1280×1280 ma cambiando una delle due dimensioni, l’altra cambierà automaticamente tenendo in considerazione la proporzione data inizialmente.

Dopo questa premessa iniziale, andiamo a vedere singolarmente gli strumenti più utilizzati nel disegno.

Strumento Sposta e Strumento Selezione

Lo Strumento Sposta è il primo strumento che troviamo nell’apposita barra. Come suggerisce il nome, permette di spostare liberamente uno strumento del disegno, posizionandolo come meglio preferiamo. Utilizzandolo in combinazione con lo Strumento Selezione, è possibile scegliere un’area specifica del disegno da spostare, senza andare a coinvolgere l’intera area. Tenendo inoltre premuto con il tasto destro del mouse sullo Strumento Selezione, si aprirà una piccola finestra che ci permetterà di scegliere il tipo di selezione, come Rettangolare, Ellittica o Riga. Prendiamo in esempio la seguente bozza.

Photoshop: guida all'interfaccia e agli strumenti per il disegno 2

Usando solamente lo Strumento Sposta possiamo spostare il disegno nel suo complesso.

Photoshop: guida all'interfaccia e agli strumenti per il disegno 3

Mentre invece possiamo sfruttare lo Strumento Selezione per ritagliare una parte del disegno e spostare solamente quella.

Photoshop: guida all'interfaccia e agli strumenti per il disegno 4

La selezione si può distinguere dal contorno tratteggiato che apparirà non appena avrete selezionato con il mouse la zona del disegno da traslare. Tenendo inoltre premuti i tasti Ctrl+Alt mentre abbiamo la selezione attiva, potremo duplicarla infinite volte.

Strumento Lazo e Lazo magnetico

Lo Strumento Lazo è molto simile alla Selezione, con la differenza che in questo caso è possibile ritagliare a mano libera l’area del disegno interessata. Con il Lazo Magnetice è possibile scontornare in maniera precisa degli elementi del disegno, usando il mouse vicino ai bordi di tale elemento. Anche se non saremo precisi, lo strumento riconoscerà automaticamente i contorni del disegno e adatterà la selezione in base all’elemento.

Strumento Contagocce, Pennello/Matita, Secchiello, Sfoca/Sfumino

Questo è sicuramente il paragrafo più importante poiché parleremo degli strumenti di base del disegno. Partiamo dal Contagocce. Attraverso questo strumento è possibile impostare automaticamente il colore da utilizzare, prendendolo ad esempio da un’immagine. Se volete ottenere uno specifico colore ma non conoscete il suo valore esadecimale, allora il contagocce sicuramente vi aiuterà in questo. Una volta selezionato lo strumento, vi basterà premere con il mouse una sola volta sullo strumento che volete impostare e come per magia il colore verrà automaticamente impostato nel Selettore colore (in basso a sinistra). Se volete potete salvarvi il codice esadecimale, ovvero il codice preceduto dal #.

Photoshop: guida all'interfaccia e agli strumenti per il disegno 5

Passiamo quindi ora allo Strumento Pennello. Una volta impostato il colore adatto, potrete iniziare subito a disegnare. Selezionando il pennello, potrete impostarne grandezza ed opacità direttamente nella barra appena sotto il menù in alto. Tenendo premuto sullo strumento potete cambiare da Pennello a Matita, a seconda del tipo di tratto che volete ottenere. Per cancellare, vi basterà usare lo Strumento Gomma.

Ora parliamo dello Strumento Secchiello. E’ molto utile se volete riempire rapidamente delle aree di disegno chiuse. Una volta selezionato lo strumento e il colore da usare, vi basterà premere con il tasto sinistro del mouse sull’area da colorare e immediatamente quella zona sarà riempita dal colore scelto. Fate molta attenzione a scegliere un’area dal tratto completamente chiuso, altrimenti rischiate di colorare delle zone che non devono essere prese in considerazione. Ovviamente non sempre sarà possibile usare questo strumento, per via della struttura stessa del disegno.

Concludiamo questo primo articolo con lo Strumento Sfoca/Sfumino. Il primo permette semplicemente di rendere il tratto più sfocato, utile magari per alcune scene di disegno in cui bisogna rappresentare un personaggio in lontananza e quindi con una visuale limitata e poco netta.

Photoshop Sfoca

Lo Sfumino invece permette di rendere i contorni degli elementi meno netti, smussandoli un pochino. Questo è molto utile se si vogliono creare delle sfumature ancora più marcate ed evidenti. E’ molto utile anche per realizzare gli effetti di ombre e luci, che possono cambiare a seconda della superficie che colpiscono.

Photoshop: guida all'interfaccia e agli strumenti per il disegno 6

Questo era un articolo introduttivo su Photoshop, in cui vi abbiamo mostrato gli strumenti più utili per il disegno. Nei prossimi articoli andremo ad analizzare ulteriori strumenti un po’ più avanzati e funzioni che potrebbero semplificarvi la vita.

Photoshop: guida all’interfaccia e agli strumenti per il disegno ultima modifica: 2019-03-15T15:00:47+02:00 da Manganime