Excel Saga: animazione sperimentale davvero insensata

Excel Saga: animazione sperimentale davvero insensata

16 agosto 2018 0 Di Manganime

Excel Saga è un anime esilarante ed originalissimo tratto dal manga omonimo, scritto e disegnato da Koshi Rikdo. Questo anime è stato diretto da Shinici Watanabe, e nel 2001 è stato trasmesso per la prima volta in Italia. 

Oggi il quartiere… domani il mondo

Quando si vuole conquistare il mondo, la cosa fondamentale è predisporre un buon piano. Proprio per questo la Across, Associazione Segreta con a capo Sua Eccellenza il Palazzo, ha in mente di affrontare la questione senza fretta, partendo prima dalla città di Tokyo. Dato che i dipendenti della Across, però, sono solo l’energica Excel e la debolissima Hyatt, meglio concentrarsi inizialmente solo sul quartiere F della città. A questo tentativo fanno da sfondo le avventure esilaranti delle due ragazze, alle prese non solo con la conquista ma con la sopravvivenza nel mondo. Ovunque ci siano minacce però, ci sono anche eroi. Allora ecco pronta a scendere in campo un’associazione di guerrieri improvvisati, capitanati dal Dottor Kababu, il potente controllore della città. Riusciranno Excel e Hyatt a sopravvivere nella città con gli scarsi fondi che hanno a disposizione? Ma soprattutto, l’Across riuscirà nel suo obiettivo di conquista?

Più strampalati di così non si può

Excel: La scatenata protagonista dell’anime. Ha un’energia infinita, è distratta, attiva, simpatica e pronta a tutto per assecondare le richieste di Sua Eccellenza il Palazzo. All’inizio della serie muore subito ma dato che la sua vita è meno importante dell serie, viene fatta resuscitare per continuare l’animazione. Vive insieme ad Hyatt e di lei si prende cura, dato il suo precario stato di salute. Il suo nome in codice è Hanako Dosukoi ed è lei a trovare e dare il nome al cagnolino Frattaglia.

Hyatt: Il secondo membro dell’Across. Giunta sulla Terra dallo spazio con la nave dei Pucchu, è una ragazza molto carina ma davvero debole di salute. Passa la maggior parte del tempo ad essere agonizzante, svenuta o con il sangue alla bocca ma riesce subito a riprendersi. Vive insieme ad Excel, che chiama Senpai, e Frattaglia sotto il nome in codice di Chihaya Hayasugi. Dopo il primo incontro con il suo vicino Watanabe, lui si innamora perdutamente di lei, ma Hyatt è solo interessata a portare a termine la sua missione per l’Across.

Sua Eccellenza Il Palazzo: E’ il Comandante Supremo dell’Associazione Segreta dell’Across. La sua frase d’ingresso è “Questo mondo è marcio”, con la quale si riserva il diritto di conquistare il mondo. E’ un giovane uomo molto ambizioso ma quasi privo di pazienza, per cui ogni volta che Excel interrompe i suoi discorsi è pronto a farla cadere in una profondissima botola. Nonostante sembri un uomo equilibrato qualcosa lo turba, una strana voce oscura sembra confondere i suoi pensieri, una voce crudele.

Frattaglia: Il cagnolino sfortunato delle nostre protagoniste. Trovata da Excel durante una giornata di alluvione, le viene dato il nome di Frattaglia, che secondo la ragazza era un nome facile da ricordare. Il povero cagnolino è per le ragazze una scorta alimentare di emergenza, per cui durante tutto l’anime tenterà la fuga.

Dottor Kababu: Personaggio importante della città di Tokyo e caratterizzato da una strana acconciatura e da lunghi baffi. Quando sente che la città rischia di essere in pericolo, fonda la Squadra Comunal-Combattente, composta da alcuni dipendenti della sua azienda quasi privi di addestramento.

Squadra Comunal-Combattente: Squadra fondata a difesa del quartiere F di Tokyo e composta da:

  • Tooru Watanabe: Vicino di Excel, è innamoratissimo di Hyatt. E’un ragazzo al quanto irascibile seppur dolce.
  • Norikuni Iwata: Abita nel suo stesso condominio di Watanabe. Fa il cascamorto con le ragazze, in particolare Matsuya ed un grande scroccone.
  • Daimaru Sumiyoshi: Personaggio silenzioso e grasso, non apre bocca ma tutti lo capiscono. E’ un ragazzo molto intelligente.
  • Misaki Matsuya: Ragazza molto seria e perspicace, pronta all’azione.
  • Ropponmatsu: E’ un androide armato ed intelligente dalle fattezze di una ragazza, costruita dal Dottor Gojyou Shiouji.

Koshi Rikdo e Nabeshin: Sono le versioni anime dello scrittore del manga e del produttore dell’anime. Mentre Rikdo fa poche comparizioni, Nabeshin compare in tutti gli episodi a combattere contro il male.

Pedro Domingo: Muratore brasiliano che all’inizio della serie lavora insieme ad Excel. Per colpa della ragazza muore in un incidente e vaga da un episodio all’altro come fantasma, cercando di capire perchè la sua famiglia è minacciata.

Linee semplici ma con molti stili

Excel Saga è realizzato con tratti piuttosto lineari, morbidi e sottili. Non c’è esagerazione nei dettagli, e questo lo si nota sia nello stile usato per i capelli, sia per i vestiti. Parlando dei personaggi, essi oscillano tra uno stile super comico con facce tonde e poche linee stilizzate ad uno stile più serio. E’ da notare che in alcuni episodi compaiono citazioni ad altri anime, come ad esempio la protagonista di Galaxy Express oppure l’onda energetica di Dragon Ball.

Per quanto riguarda i colori, per i personaggi principali vengono preferiti colori accesi e caldi mentre quando si entra nella sede della Across, i colori diventano più freddi e scuri. Gli sfondi, confronto ai personaggi, sono più statici e quasi non hanno interazione con il resto dell’animazione. I personaggi interagiscono con oggetti creati con il loro stesso stile, mentre lo sfondo è semplicemente l’ambientazione. Mentre le ombreggiature degli sfondi sono sfumati, quelle dei personaggi sono molto nette.

Conclusioni

Questo anime è senza dubbio divertentissimo e originale. Si distacca un pò dal manga in alcune parti ma gli episodi scorrono benissimo senza vuoti tra uno e l’altro. I dialoghi sono molto chiari e semplici e si capisce da subito qual è la linea guida di tutta l’animazione. Quando si arriva verso gli ultimi episodi, il tono di Excel Saga prende un pò più di serietà, collegando bene un’episodio all’altro con la guerra Across-Città. L’ultimo episodio esce completamente fuori dagli schemi, tant’è che il suo titolo è “Strafare”. Molto simpatiche anche le sigle di apertura e chiusura. Mentre la prima è incentrata sulla follia di Excel e sulla presentazione dei vari personaggi, l’ultima è un video in cui la piccola Frattaglia canta la storia della sua sfortuna.

Condividi su: