Flavors of youth: crescere abbandonando il passato

Flavors of youth: crescere abbandonando il passato

30 Gennaio 2019 0 Di Manganime

Dalla collaborazione tra lo studio di produzione giapponese CoMix Wave Films e quello cinese Haoliners Animation League, nasce il capolavoro Flavors of Youth, un film che saprà farci assaporare la bellezza dell’infanzia attraverso gli occhi di tre adulti.

 

Il profumo della giovinezza

In questo film si snodano le storie dei tre protagonisti: Xiao Ming, Yi Lin e Li Mo.

Nella prima storia dal titolo Gli spaghetti di Riso, Xiao Ming ricorda come la sua infanzia perde pian piano l’innocenza associandola ai diversi piatti di spaghetti che mangia negli anni. Mentre da piccolo con la nonna poteva gustare degli squisiti spaghetti in un paesino, andando a vivere in città non trova più niente di simile. Nonostante ciò apprezza il sapore degli spaghetti di un chiosco dal quale poteva osservare la ragazza che gli piaceva. Ovviamente le cose cambiano non appena il negozio chiude e lui non ha più dove fare colazione.

Una piccola sfilata di moda è invece la storia di Yi Lin e della sua vita tra le passerelle. Già da ragazza aveva iniziato la sua carriera come modella e quando i suoi genitori muoiono, prende con sè la sorellina Lulu. Lei ha sempre amato i bei vestiti, ma ancora di più ama quelli che sua sorella studia e confeziona per lei. Ama il suo lavoro, ma quando un’altra ragazza più giovane di lei inizia ad essere la protagonista delle scene, lei perde fiducia in se fino quasi ad ammalarsi. Grazie a sua sorella ed il suo manager capisce cose vuole davvero dalla sua vita, prima che tutto vada perso.

Nell’ultima storia, Amore a Shangai, Li Mo si è appena trasferito in una nuova casa dopo aver discusso con i suoi genitori. Il ragazzo ha un carattere forte ed orgoglioso ma nel momento in cui disfa i suoi bagagli, tra gli scatoloni ritrova una vecchia audiocassetta. Ricorda allora di quando era piccolo e passava la sua giornata con i suoi due amici, ma soprattutto con la dolce Xiao Yu. A quei tempi lui e la ragazza si scambiavano delle audiocassette nelle quali incidevano dei messaggi l’uno per l’altra. Quando Limo cambia scuola e città, Xiao Yu lascia per lui questa audiocassetta che il ragazzo però non ha mai ascoltato.

Chi come noi ha nostalgia

Xiao Ming: Ragazzo che lavora nella città di Beijing. Ogni giorno va a mangiare in un ristorante della città, ma non apprezza chissà quanto ciò che gli viene servito, perchè la sua mente ricorda gli speciali spaghetti della sua infanzia. Per lui gli spaghetti che ha assaporato negli anni distinguono i diversi periodi della sua vita.

Yi Lin: E’ una modella di alta moda. Abita con sua sorella Lulu da quando i loro genitori sono morti e si butta anima e corpo nel lavoro per poter vivere serenamente. Quando una delle altre modelle più giovani prende il suo posto sulle passerelle, inizia a perdere stima di sè e a star male.

Li Mo: Ragazzo che vive a Shanghai dopo un’infanzia passata a dimostrare agli altri quando valeva. Durante un trasloco ritrova un’audiocassetta incisa dal suo passato amore Xiao Yu. Per ascoltarla corre verso la casa dell’infanzia e con lui anche i ricordi corrono veloci.

Lulu: Sorellina di Yi Lin. Morti i loro genitori viene accolta in casa dalla sorella che si occupa di lei e le permette di studiare. Lulu è una grande appassionata di moda e ama disegnare e cucire gli abiti per sua sorella.

Mr. Steve: Il manager di Yi Lin. La incoraggia quando la ragazza si butta giù per il lavoro e sarà lui a farla tornare con i piedi per terra.

Xiao Yu: Amica d’infanzia di Li Mo. Prova qualcosa per il ragazzo ma non lo dice. E’ lei a far scattare in Li Mo la voglia di studiare per dimostrare quanto lui valga.

Animazioni da assaporare

Questo anime dai tratti molto semplici arriva al cuore dello spettatore in modi diversi. Innanzi tutto attraverso la grafica che pur essendo essenziale nei dettagli fisionomici dei personaggi ed il vestiario, colpisce per la caratterizzazione. Ogni personaggio è diverso dall’altro, sia caratterialmente che fisicamente, distinguendosi con dettagli, fascia di età e colori. Lo stile usato è molto simile a quello Studio Ghibli, ma la distinzione è netta sulle ambientazioni. Mentre nelle animazioni di Miyazaki si sente l’emozione dell’ambiente fantastico, questo film ci immerge nel mondo reale di tutti i giorni e proprio questo lascia un senso di malinconia.

Per lanciare ancora un paragone con lo Studio Ghibli, Flavors of Youth riesce a far percepire la veridicità dei cibi che i personaggi mangiano con perfette combinazioni di colori e luci. Un esempio lampante di quanto un’immagine possa far venire l’acquolina in bocca si ha negli spaghetti in brodo del primo corto Gli spaghetti di Riso. Per quanto riguarda i colori vengono privilegiati i colori freddi per dare un senso di nostalgia mentre per i flashback si ritorna alle tinte calde della gioventù.

Come un dipinto

Molti dei background di questo film ci portano al mondo reale, come ad esempio le strade o i ristoranti. Altri sono dei veri e propri dipinti in cui immergersi volentieri, come ad esempio la scena di Xiao Yu nel campo dei girasoli. Sembra quasi di essere al cospetto di un’opera d’arte mentre si tratta di un modernissimo film di animazione.

Un dettaglio critico sicuramente riguarda la distinzione tra Limo e Xiao Ming nell’aspetto da adulti. I due appaiono praticamente identici, tant’è che non si distingue chi sia a parlare nell’ultima scena. Unico tratto distintivo è la parte inferiore degli occhiali di Li Mo, e qui uno potrebbe chiedersi: “ma almeno un taglio di capelli diverso?”. Ciò nonostante il film scorre molto piacevolmente e nonostante sia una successione di tre corti, alla fine vengono legati insieme dalla stessa tematica. Il titolo Flavors of Youth, ossia I sapori della giovinezza, è un titolo che rimanda a qualcosa di psicologico. Il primo film, però, sembra forviare la tematica, conducendo il film su qualcosa di gastronomico. Bisogna attendere il secondo film per capire bene il filo conduttore della storia.

Film correlati:

Your Name

Mirai

La forma della voce

Flavors of youth: crescere abbandonando il passato ultima modifica: 2019-01-30T15:00:51+02:00 da Manganime