Your Name. : ti troverò…chiunque tu sia

Your Name. : ti troverò…chiunque tu sia

16 Gennaio 2019 0 Di Manganime

Dall’omonimo romanzo di Makoto Shinkai, nel 2016 è stato prodotto il film di animazione Your name., un film mozzafiato che lascia lo spettatore con il cuore in gola fino all’ultimo momento.

Vivere dentro di te

Mitsuha Miyamizu è un’adolescente che vive nel paese di Itomori e non sopporta la sua vita provinciale in un paese dove non c’è mai niente e si vive di tradizioni. Il suo desiderio è quello di andare nella grande città di Tokyo, nella quale ci sono bar, caffè e l’opportunità di poter lavorare. Una mattina come le altre, però, al suo risveglio non è più nel suo corpo. Nota subito che qualcosa non va, che quella non è la sua stanza e correndo allo specchio scopre di essere nel corpo di un ragazzo. Pensando che sia tutto un sogno, affronta la giornata in questo corpo che non è il suo. Uscendo da quella che non è la sua casa, si trova infatti nel pieno della città di Tokyo e trascorre la sua giornata tra liceo, amici e lavoro part time. Giunta la notte finalmente si addormenta anche se con un grosso dubbio: chi è il ragazzo che lei vede nello specchio e come si chiama?

La vita che Mitsuha stava vivendo, è in realtà quella di Taki Tachibana che a quanto pare ha fatto lo stesso suo “sogno” svegliandosi nel corpo di una giovane liceale di provincia. Cosa li accomuna? Ognuno di loro vuole sapere chi è l’altro e per far ciò iniziano a lasciarsi dei messaggi sulle mani, sulle braccia e sul cellulare. Avendo capito ormai che non si tratta di un sogno, ma della realtà, i due vivono le loro giornate scambiandosi i corpi in giorni casuali finchè all’improvviso questi scambi si interrompono. L’ultimo messaggio che Mitsuha lascia a Taki riguarda l’entusiasmo che lei ha per l’arrivo del festival d’autunno, momento nel quale si potrò vedere nel cielo il passaggio della cometa tanto annunciata in tv. Perchè Taki non ne sa niente e perchè non riesce a ricordarsi il nome di Mitsuha? Il ragazzo inizierà a questo punto un viaggio per incontrare Mitsuha, con dei disegni come unica traccia per trovarla.

Ho bisogno di sapere il tuo nome

Mitsuha Miyamizu: E’ una dei due protagonisti. Adolescente liceale nel paese di Itomori, vive con sua nonna Hitoha e sua sorella Yotsuha. E’ in brutti rapporti con suo padre,Toshiki Miyamizu, sindaco del paese, dopo che sua madre è morta anni prima. Proprio perchè è la figlia del sindaco viene bersagliata dai suoi coetanei. I suoi due amici Katsuhiko Sayaka le dicono di non farci caso essendo anche loro nella stessa situazione.Non sopporta la sua vita provinciale e con essa tutte le tradizioni, essendo lei nipote di una sacerdotessa. Insieme alla nonna e la sorella lavorano i fili Il suo grande sogno è quello di vivere nella grande città di Tokyo. Essendo un’evento straordinario nella sua vita, aspetta con ansia il passaggio della cometa che avverrà durante il festival d’autunno.

Taki Tachibana: È uno dei due protagonisti della storia, anche lui un adolescente liceale ma vive nella città di Tokyo. E’ un ragazzo timido, irascibile e molto testardo che lavora part-time in un ristorante. Ha una cotta per Miku Okudera, una studentessa universitaria che lavora insieme a lui. E’ un grande appassionato di arte ed architettura e questo gli permette di riprodurre il paesaggio di Itomori quando il contatto con Mitsuha si interrompe. Decide di intraprendere un viaggio per trovare la ragazza dopo che gli scambi non avvengono più. A lui si uniscono Miku ed il suo amico Tsukasa , mentre l’altro amico Shinta gli coprirà i turni al lavoro.

Ricordo quel paesaggio

In Your name. parliamo subito di paesaggi bellissimi e realistici. Ovviamente come nella maggior parte dei film di animazione, ci si ispira ad ambientazioni reali come ad esempio il lago Suwa che ha dato vita al lago di Itomori. Molto belle sono le ambientazioni notturne o al tramonto che hanno un tocco di magia con l’alternanza di tinte calde e fredde. Per quanto riguarda i colori, si prediligono il rosso, il rosa ed il giallo nelle loro sfumature perchè la maggior parte delle ambientazioni sono di giorno.

Intensa è invece la rappresentazione della cometa che è magnifica ed allo stesso tempo spaventosa. Mentre i colori notturni sono i classici, la scia della cometa è quasi pura luce con alternanza tra il viola e l’azzurro, proprio per lasciar intendere quanto questa sia estranea alla terra. Nonostante i tratti semplici ed essenziali per i personaggi, ognuno di loro è reso unico dall’aggiunta di dettagli distintivi, come ad esempio il nastro rosso o l’acconciatura di Mitsuha.

Correre da te non basta

Your name. è senza dubbio un perfetto connubio tra il tema dell’amicizia e quello dell’amore. Con un’ambientazione davvero coinvolgente riesce a tenere lo spettatore in attesa del finale fino all’ultimo secondo. Un pò come nell’anime   Relife si desidera sapere se tra i due protagonisti ci sarà un vero e proprio contatto sia fisico che sentimentale. Anche se inizialmente l’animazione non ha un vero e proprio slancio perchè non si capisce da subito quale sia il legame tra Mitsuha e Taki, creato il nesso il film scorre piacevolmente.

Inutile negare che si sente molto il coinvolgimento emotivo con Taki nel momento in cui scopre cosa è accaduto ad Itomori anni prima. Si soffre per Mitsuha per qualche momento ma grazie al coraggio dei due protagonisti si tiene il fiato sospeso fino all’arrivo della cometa sui cieli del paese.

Anime correlati:

Relife 

La ragazza che saltava nel tempo

Voglio mangiare il tuo pancreas